PM --> H P ITA --> ARGOMENTI ED AREE --> NOVITÁ --> RECENSIONI --> LIBRI

PSYCHOMEDIA
LIBRI - Recensioni e Presentazioni


Adamo Vergine Pia De Silvestris

PRENDERSI CURA
Sul senso dell’esperienza psicoanalitica

(Franco Angeli, 2012)




 



Quarta di copertina

    Abbiamo dato a questo lavoro il titolo di Prendersi cura per richiamare subito la consapevolezza di responsabilitÓ che si assume uno psicoanalista quando accetta un paziente, ma anche per riferirci a tutte quelle forme di “prendersi cura” volontarie, professionalizzate o non (dalle madri ai mae- stri, ai medici e infermieri, alle assistenti sociali e alle pedagogiste o alle baby sitter). Ci rivolgiamo dunque a tutte quelle persone che lavorano anche attraverso lo strumento di una relazione psicologica, per la quale non sono sufficienti soltanto le buone intenzioni, ma Ŕ necessario averne una maggio- re comprensione al fine di produrre il bene che si cerca di raggiungere.
    Per quanto riguarda il modo di portare alla luce queste riflessioni abbia- mo pensato che il libro dovesse nascere seguendo l’idea di voler narrare la nostra esperienza di psicoanalisti attraverso il vissuto che ci ha animato nel corso di essa.
    Cercheremo di raccontare gli aspetti cosiddetti “teorici”, i punti di vista dei maestri amati, che nella pratica diventano suggerimenti, insieme a quel- le riflessioni personali, dubbi e riorganizzazioni del pensiero che precedono o seguono l’esperienza con il paziente e le letture che si vanno facendo in momenti quasi contemporanei. Nell’insieme sono un grumo di emozioni e pensieri che derivano da una vicenda vitale molto sentita, come Ŕ l’espe- rienza analitica, e narrandoli nel modo stesso in cui essi si sono andati for- mando nella nostra coscienza, specialmente quando sono stati percepiti con convinzione, fiducia o speranza.

    Adamo Vergine
    , membro ordinario della SocietÓ Psicoanalitica Italiana, dove ha rivestito molti incarichi istituzionali, ha pubblicato tra l’altro Corpo-mente e relazione (Dunod, 1998), Nuove geometrie della mente (Laterza, 1999), Soggetti al delirio (Angeli, 2000), Trascrivere l’inconscio (Angeli, 2002), Consapevolezza e autoanalisi (Angeli, 2005), Dio, l’incon- scio e l’evoluzione (Angeli, 2010).

    Pia De Silvestris, membro didatta del Centro Winnicott della ASNE- SIPsIA (SocietÓ Italiana di Psicoterapia per l’Infanzia e l’Adolescenza) e membro didatta della SIPP (SocietÓ Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica), insegna al Corso di Psicoterapia ASNE-SIPsSIA e al Corso di Formazione di Psicoterapia Psicoanalitica della SIPP. Per i nostri tipi, ha pubblicato Soggetti al delirio (Angeli 2000), La ferita dello sguardo (Angeli 2002), Trascrivere l’inconscio (Angeli 2002), Consapevolezza e autoanalisi (Angeli 2005) e Dio, l’inconscio e l’evoluzione (Angeli, 2010).

     

Indice

    Ringraziamenti pag. 11

    Premessa» 13

    Introduzione con un po’ di storia » 17

    1. La psicoanalisi tra biologia e psicologia » 29

    2. Gli assetti psicologici della cura » 43

    3. Vincoli destinali e trasformazioni psichiche attraverso la connessione di sensazioni, di piccole aggregazioni emotive, di idee sparse e finanche di neuroni » 47

    4. Alcuni aspetti della pratica analitica anche di interesse teorico » 51

    5. L’interpretazione » 55

    6. “La parola viene dopo” » 61

    7. Curare e capire » 65

    8. Dalla parte delle madri » 75

    9. La relazione psicologica dell’analista con il paziente ha qualche analogia con quella di madre-bambino? » 83

    10. “Il dispiacere di dover pensare l’impensabile” » 91

    11. Conoscenza, verità e cura pag. 97

    12. La “rêverie” e L’“oggetto evocativo” » 103

    13. Essere nella cura » 111

    14. “Essere con” » 117

    15. Le diverse istanze psicoanalitiche nella cura » 125

    16. Altri aspetti empirici della cura e della sua matrice inconscia » 133

    17. La cura come forma di adattamento » 149

    18. Attaccamento, adattamento e genetica » 155

    19. Formazione, costruzione e sviluppo del legame terapeutico » 161

    20. Il problema della fine dell’analisi, nella terapia dei bambini e degli adolescenti, in relazione all’atemporalità dell’inconscio » 163

    21. La partecipazione dell’intelletto alla cura » 177

    22. Le mele di Cézanne » 183

    Conclusioni » 193

    Indice dei nomi e delle opere » 199

    Bibliografia » 203

     


PM --> H P ITA --> ARGOMENTI ED AREE --> NOVITÁ --> RECENSIONI --> LIBRI